Come stai vivendo il rientro dalle vacanze di Natale? Scommetto che le dinamiche sono le stesse dell’anno scorso. Ti trascini in ufficio senza motivazione e, consapevole che non puoi scampare a un regime alimentare ristretto per via del tuo peso o della tua patologia, arrivi a sfogarti sul cibo. L’ansia ti spinge a cedere alle tentazioni, ancora di più.

Ti capisco. Ti butti sui dolci, magari sul cioccolato, perché il tuo cervello ti dice che hai bisogno di energia. Energia per superare lo stress del momento, e restare a galla. Ti capisco perché l’ho provato io stessa sulla mia pelle: sentivo che stress e cibo erano in qualche modo interconnessi, ma non riuscivo a spiegarmi come il primo potesse cambiare insieme al secondo.

Un giorno ho deciso di intraprendere il percorso di scoperta del potere del cibo. Stremata da stress, disturbi della pancia e malfunzionamento della tiroide, ho iniziato a sperimentare su me stessa gli effetti del cibo. Ho notato che il modo di cucinarlo influiva positivamente sul mio corpo: diventava un alleato nella gestione dello stress, nel rilassamento della pancia e nella riduzione della fatica cronica.

Ecco i miei consigli per riparare ai danni delle abbuffate e rimettersi in carreggiata. Condivido con te alcune strategie culinarie vincenti, con un obiettivo: darti un valido strumento per neutralizzare lo stress, ritrovare il benessere e tornare a sorridere.

 

3 menù per sgonfiare la pancia

“Addio gonfiore”, così ho chiamato le mie tre proposte di menù per aiutarti ad alleviare quella fastidiosa sensazione di gonfiore sulla pancia. Le ho pensate apposta per te, che spesso hai difficoltà di digestione. Scegli il menù che ti ispira di più – vedrai che sono tutti molto sfiziosi!

1. Pesce leggero con broccoli

Cucina il pesce in padella o al cartoccio, e abbinalo ai broccoli saltati con aglio e olio. È importante che i broccoli restino croccanti! Concludi il pasto con: ananas o una clementina o una confezione di mirtilli oppure 15 grammi di cioccolato, che corrispondono a tre quadratini. In alternativa sennò un bicchiere di vino rosso.

Scarica il menù

2. Carne al sapore di zenzero

Puoi preparare la carne in modi diversi: carpaccio, tartare, roastbeef, hamburger, o polpette. Se lo gradisci, cuocila con le spezie, in particolare lo zenzero. Griglia o salta le zucchine in padella. Concludi il pasto con: ananas o una clementina o una confezione di mirtilli oppure 15 grammi di cioccolato, che corrispondono a tre quadratini. In alternativa sennò un bicchiere di vino rosso.

Scarica il menù

3. Prosciutto crudo o salmone

Scegli tra prosciutto crudo o salmone affumicato condito con olio e limone. Dal momento che il finocchio bollito peggiora la sensazione di gonfiore, cuocilo in padella con un po’ d’olio. Concludi il pasto con: ananas o kiwi o una confezione di mirtilli oppure 15 grammi di cioccolato, che corrispondono a tre quadratini. In alternativa sennò un bicchiere di vino rosso.

Scarica il menù

 

3 menù per regolarizzare l’intestino

Ho raggruppato questi tre menù prelibati sotto la voce “pancia felice”. Sono dedicati a te che vuoi sentirti donna, sempre in forma e mai limitata dai tuoi problemi intestinali. Hai presente quei medicinali contro la diarrea che sei costretta a portare in borsa? Un giorno non li userai più.

1. Spaghetti al pesto di zucchine

Condisci gli spaghetti con un pesto di zucchine o di basilico. Dopo il primo piatto, mangia qualche fetta di prosciutto – o in alternativa speck oppure bresaola. Finisci il pasto con mandarini oppure sorsetti di acqua e limone oppure una spremuta di pompelmo.

Scarica il menù

2. Pasta alla carbonara senza pepe

Una buona carbonara ti è concessa, a patto che sia senza pepe. Come contorno puoi preparare le zucchine in padella o grigliate; infine finire il pasto con sorsetti di acqua e limone oppure una spremuta di pompelmo.

Scarica il menù

3. Tagliatelle all’uovo al pomodoro

Condisci le tagliatelle all’uovo con la salsa di pomodoro. Come secondo, puoi scegliere tra lonza di maiale o salsiccia cotta in padella. La conclusione del pasto consigliata è, ancora una volta, sorsetti di acqua e limone o spremuta di pompelmo.

Scarica il menù

 

3 menù per stimolare la tiroide

“Go tiroide, go!”: se potessi parlare alla tua tiroide, la spronerei a essere più attiva. Intanto puoi stimolarla scegliendo di mangiare i cibi giusti, le cui caratteristiche e combinazioni influenzano sensibilmente gli esiti dei tuoi esami del sangue. Quale menù tra i seguenti fa al caso tuo?

1. Pesce al cartoccio con sedano

Per dare una spinta alla tiroide, cucina il pesce al cartoccio oppure prepara un piatto di carpaccio di pesce crudo. Abbina il pesce a una porzione di sedano crudo in pinzimonio. Come dessert scegli tra macedonia senza zucchero, ananas o melone giallo.

Scarica il menù

2. Polenta con funghi in padella

La polenta è tua alleata nella stimolazione della tiroide: preparane una porzione abbinata ai funghi cotti in padella. Come dessert scegli tra macedonia senza zucchero, ananas o melone giallo.

Scarica il menù

3. Frittura di pesce con verdura cruda

Friggi il pesce misto – l’importante è che sia fresco e di ottima qualità – e accompagnalo con una porzione di verdura cruda. Come dessert scegli tra macedonia senza zucchero, ananas o melone giallo.

Scarica il menù

 

Adesso che hai provato i miei menù, messi a punto e perfezionati in anni di ricerche, non ti resta che raccontarmi di persona quali effetti hanno avuto sul tuo corpo. Scrivimi! Fisseremo una consulenza gratuita di dieci minuti nel mio studio.

Biografia Rosa FloccoRosa Flocco, Biologa Nutrizionista, è laureata con lode in Neurobiologia dall’Università degli Studi di Pavia (2012). Si occupa di aiutare le persone con problematiche digestive, ormonali, tiroidee e affette da malattie infiammatorie, croniche e intestinali. Raggiunge risultati positivi attraverso l’insegnamento delle corrette pratiche di cottura e di abbinamento dei cibi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − sei =